Coronavirus, Guerini: portare a casa italiani dall'estero

Red/Bea

Roma, 5 mar. (askanews) - "Nostro primo impegno è stato riportare gli italiani che erano bloccati in Cina o in altre realtà. Abbiamo fatto 5 voli e adesso stiamo lavorando per riportare a casa persone che sono bloccate in altri paesi" . Così Lorenzo Guerini, ministro della Difesa a 24Mattino di Simone Spetia e Maria Latella su Radio 24. "Abbiamo impegnato 700 unità, personale medico e militare e abbiamo impegnato strutture come la Cecchignola, quella di Baggio a Milano, una a Torino, e il policlinico militare Celio" e continua "Abbiamo messo in campo una pianificazione che può mettere a disposizione 2200 stanze con 6600 posti letto distribuiti su tutto il territorio nazionale. E' un potenziale a disposizione, non è detto che sarà usato".