Coronavirus, hotel in isolamento a Diano Marina: turista positivo ai test

coronavirus hotel diano marina

Allarme coronavirus in un hotel di Diano Marina, in Liguria: un turista di 81 anni di Brembate di Sopra è risultato positivo ai primi test e la struttura è stata posta in isolamento. Da quanto si apprende, infatti, l’uomo avrebbe presentato alcuni sintomi tipici del Covid-19. Il governatore della Regione Giovanni Toti, comunque, ha assicurato: “Stiamo già organizzando con la macchina della Protezione Civile lo sgombero degli ospiti dell’albergo”. Le persone che alloggiavano nella struttura, ha comunicato il presidente della Regione, verranno riportare nella provincia di Bergamo. Da lì scatteranno i 14 giorni di quarantena.

Diano Marina, hotel in isolamento

Nuovo caso di coronavirus in Liguria: si tratta di un uomo di 81 anni che alloggiava in un hotel (ora in isolamento) a Diano Marina. Il paziente è stato ricoverato all’ospedale di Sanremo mercoledì sera. Insieme a lui si troverebbe anche la moglie, una signora di 76 anni che al momento non risulta positiva ai test. I primi segnali di allarme erano scattati il 28 febbraio scorso, quando la donna era stata ricoverata a Imperia e successivamente dimessa. Nella serata di mercoledì, però, è stata di nuovo trasferita al pronto soccorso.

La comitiva era arrivata in hotel il 22 febbraio. Nel frattempo, però, si è scoperta la positività dell’uomo di 81 anni al test per Covid-19 e l’allarme si è diffuso nell’hotel. La struttura, attualmente in isolamento, è stata sgomberata dai clienti. Tutti, ha chiarito il governatore Toti, verranno accompagnati a Bergamo, dove saranno sottoposti ai 14 giorni di quarantena.

La Asl 1 ha infine provveduto a ricostruire i contatti che l’anziano avrebbe avuto con il personale sanitario: 10 dipendenti della Asl e 8 volontari dell’ambulanza sono stati posti in isolamento domiciliare obbligatorio. Anche 10 dipendenti dell’hotel e il proprietario si trovano in quarantena. Stanno tutti bene e, da quanto si apprende, sono asintomatici.