Coronavirus, il bilancio della Lombardia del 12 marzo: 8725 positivi e 744 morti

coronavirus lombardia bilancio 12 marzo

Come di consueto Regione Lombardia ha fornito il bilancio aggiornato dei casi di coronavirus relativo a giovedì 12 marzo 2020. Rispetto alla giornata precedente si sono registrati 1445 positività in più per un totale di 8725 sul solo territorio regionale. I decessi sono saliti a 744.

Coronavirus in Lombardia: bilancio del 12 marzo 2020

Continua dunque il trend in aumento dei casi positivi che già mercoledì 11 marzo 2020 aveva fatto registrare 1489 positività in più. Quando al numero dei morti questo è incrementato di 127 unità rispetto al giorno precedente. Le persone complessivamente positive su tutta la Lombardia sono così suddivise in base alla loro provincia di residenza:

  • 2.145 a Bergamo
  • 1.588 a Brescia
  • 1.292 a Cremona
  • 1.155 a Milano
  • 1.121 a Lodi
  • 468 a Pavia
  • 200 a Lecco
  • 174 a Mantova
  • 133 a Monza e Brianza
  • 103 a Como
  • 99 a Varese
  • 2 a Sondrio
  • 224 non è specificato.

Si può dunque notare che la provincia più colpita rimane Bergamo mentre il lodigiano si trova quinto in classifica, segno che le drastiche misure di isolamento hanno prodotto i loro frutti. Martedì 10 marzo 2020 infatti è stato il primo giorno dallo scoppio dell’epidemia in cui non si è verificato alcun nuovo caso a Codogno, focolaio e centro da cui è partita l’infezione.

Come preannunciato da Conte, i dati non si sono discostati dall’andamento dei giorni precedenti nonostante il 12 marzo 2020 sia stato il primo giorno in cui l’Italia ha vissuto la chiusura di buona parte delle attività commerciali. Lo stesso Premier aveva infatti spiegato che i primi risultati della misura di contenimento si potranno vedere soltanto nel giro di due settimane.