Coronavirus: il Consiglio regionale del Lazio lavora

Bet

Roma, 5 mar. (askanews) - L'ufficio di Presidenza del Consiglio regionale del Lazio ha approvato la delibera con cui adotta le disposizioni in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19. In particolare, l'Ufficio ha deliberato, tra le varie misure, la sospensione di tutti i convegni e ogni altro tipo di evento aperto al pubblico, delle visite scolastiche, degli ingressi a rappresentanze di cittadini, così come sono sospese le visite per gli ospiti dei consiglieri regionali e le audizioni presso le Commissioni del Consiglio regionale.

La determina, inoltre, sospende le missioni dei consiglieri regionali nelle aree a rischio epidemiologico e vieta ai soggetti esterni, salvo quelli appartenenti agli organi di comunicazione ed informazione, di assistere alle sedute del Consiglio regionale (trasmesse in streaming) e delle Commissioni consiliari.

Saranno messe a disposizione del personale e degli addetti, soluzioni disinfettanti per l'igiene delle mani nelle aree di accesso alla sede, all'Aula consiliare, alle sale delle commissioni, al bar e alla mensa. "È fatto obbligo per i dipendenti e per coloro che a diverso titolo operano presso l'amministrazione - spiega infine la Pisana - di segnalare la eventuale provenienza da una delle aree a rischio epidemiologico come disposto dal Dpcm 1 marzo 2020".