Coronavirus, approvato il decreto “Cura Italia”: le misure previste

Coronavirus decreto Cura Italia

Nel corso del Consiglio dei Ministri, il governo ha approvato il decreto “Cura Italia” contenente le misure economiche per far fronte all’emergenza coronavirus. Come anticipato da una bozza, in campo ci sono aiuti economici per medici, lavoratori e imprenditori che hanno il valore di quasi una manovra economica.

Coronavirus: il decreto “Cura Italia”

Il governo è vicino a imprese, commercianti, liberi professionisti, nonni, mamme e papà che stanno facendo enormi sacrifici per il bene più alto che è quello della salute“. Così ha iniziato Giuseppe Conte, spiegando di aver messo in campo 25 miliardi di euro a beneficio di tutti attivando flussi per 350 miliardi. “Una manovra economica poderosa“, l’ha definita, aggiungendo di star cercando di costruire una vera e propria diga per proteggere imprese e famiglie. Consapevole che il decreto non basterà, ha voluto rassicurare i cittadini che “oggi il governo risponde presente e risponderà presente anche domani“.

Ha poi passato la parola al ministro Gualtieri che ha illustrato i passaggi principali del decreto. Questo di articola su cinque assi:

  • il primo è un finanziamento aggiuntivo per sistema sanitario, Protezione Civile e altri soggetti pubblici e vale quasi 3 miliardi e mezzo;
  • il secondo, che vale oltre 10 miliardi, è quello relativo al sostegno dell’occupazione. In base a questo gli ammortizzatori sociali sono stati estesi a tutti i lavori dipendenti mentre i lavori autonomi verranno coperti con un assegno di 600 euro per il mese di marzo. Si estende poi il congedo parentale e viene offerto un voucher baby-sitter per i genitori. Si ha poi un sostegno aggiuntivo al reddito per i lavoratori che andranno a lavorare con un aumento delle risorse in busta paga;
  • il terzo prevede una iniezione di liquidità con sospensione di rate di prestiti e mutui sia tramite fondi e garanzie al credito sia con il meccanismo del fondo Gasparini;
  • il quarto riguarda la sospensione degli obblighi di versamento per tributi e contributi con il termine differito al prossimo venerdì.
  • il quinto contiene una serie di norme che danno sostegno aggiuntivo ad alcuni settori economici.