Coronavirus, il messaggio di Mattarella: “Supereremo quest’emergenza”

coronavirus-mattarella

In un messaggio alla Nazione trasmesso nella serata del 5 marzo, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è detto fiducioso sul fato che l’Italia possa superare l’attuale emergenza coronavirus grazie all’efficienza del proprio sistema sanitario nazionale. Mattarella ha inoltre esortato i cittadini italiani a rispettare le poche regole di precauzione sanitaria stabilite dalle istituzioni e dai comitati scientifici, al fine di contenere l’epidemia di coronavirus nel nostro Paese.

Coronavirus, il messaggio di Mattarella

Nel suo intervento, il Capo dello Stato ha dichiarato: “L’Italia sta attraversando un momento particolarmente impegnativo. Lo sta affrontando doverosamente con piena trasparenza e completezza di informazione nei confronti della pubblica opinione. […] Supereremo la condizione di questi giorni. Anche attraverso la necessaria adozione di misure straordinarie per sostenere l’opera dei sanitari impegnati costantemente da giorni e giorni”.

Mattarella ha poi invitato le istituzioni del territorio a lavorare unite per poter così fronteggiare al meglio l’emergenza, senza prendere iniziative individuali che potrebbero comportare confusione e disorganizzazione: “Alla cabina di regia costituita dal Governo spetta assumere le necessarie decisioni in collaborazione con le Regioni, coordinando le varie competenze e responsabilità. Vanno, quindi, evitate iniziative particolari che si discostino dalle indicazioni assunte nella sede di coordinamento”.

La vicinanza alle zone rosse

Un messaggio di vicinanza è stato espresso anche nei confronti degli abitanti delle zone rosse di Vo’ e del lodigiano, estremamente provati dall’isolamento in cui sono costretti da settimane: “Lo stanno facendo con grande serietà [evitare iniziative individuali ndr] i nostri concittadini delle zone cosiddette rosse. Li ringrazio per il modo con cui stanno affrontando i sacrifici cui sono sottoposti. Desidero esprimere sincera vicinanza alle persone ammalate e grande solidarietà ai familiari delle vittime”.

Non manca infine, il consueto richiamo all’unità nazionale, esortando tutti i cittadini a collaborare al fine di superare questo momento così difficile: “Il momento che attraversiamo richiede coinvolgimento, condivisione, concordia, unità di intenti nell’impegno per sconfiggere il virus: nelle istituzioni, nella politica, nella vita quotidiana della società, nei mezzi di informazione”.