Coronavirus, il Ministro della Salute, Speranza ha firmato un'ordinanza nella giornata odierna

·2 minuto per la lettura
Speranza firma una nuova ordinanza riguardo l'India
Speranza firma una nuova ordinanza riguardo l'India

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, nella mattinata del 25 aprile 2021, ha annunciato sul suo profilo social, tramite un post su Facebook, di aver firmato una nuova ordinanza, riguarda l’India.

L’annuncio di Speranza

È stato annunciato nella mattina del 25 aprile l’arrivo di una nuova ordinanza, in merito alle misure di contenimento del contagio da Covid-19 intraprese in Italia, in particolare l’ultima ordinanza di Speranza, annunciata dallo stesso nel suo profilo Facebook riguarda l’India.

Ecco le parole di Roberto Speranza:

Ho firmato una nuova ordinanza che vieta l’ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni è stato in India.

I residenti in Italia potranno rientrare con tampone in partenza e all’arrivo e con obbligo di quarantena.

Chiunque sia stato in India negli ultimi 14 giorni e si trovi già nel nostro Paese è tenuto a sottoporsi a tampone contattando i dipartimenti di prevenzione.

I nostri scienziati sono al lavoro per studiare la nuova variante indiana. Non possiamo abbassare la guardia. Venerdì è stato il giorno record per casi a livello mondiale con 893.000 positivi di cui 346.000 proprio in India”.

La nuova ordinanza di Speranza dunque mira ad evitare che la variante indiana possa diffondersi in Italia, causando una nuova ondata pandemica, specie in una fase così delicata per il nostro paese, che si appresta da lunedì 26 aprile a ripartire, secondo le misure previste dal Decreto riaperture.

Secondo le nuove normative dunque è vietato l’ingresso in Italia a chiunque provenga dall’India e che sia stato lì negli ultimi 14 giorni. La norma è valida per tutti eccetto per chi è residente in Italia, in quel caso si può rientrare, ma sarà necessario sottoporsi al tampone sia alla partenza, sia all’arrivo e poi fare la quarantena. Per chi invece è gia tornato dall’India in Italia negli ultimi 14 giorni sarà necessario effettuare un tampone di controllo, mettendosi in contatto con i dipartimenti di prevenzione della propria Regione.

La situazione in India

Attualmente la situazione dell’India sta destando la preoccupazione del mondo intero. Soltanto nelle ultime 24 ore sono stati registrati 349.691 nuovi casi, che portano a 16,96 milioni il dato dei casi complessivi di Covid-19 dall’inizio della pandemia da Coronavirus.

Preoccupante anche il dato dei decessi, attualmente sarebbero 192.311 le vittime del Coronavirus in India, la città più colpita sembra essere la Capitale Nuova Delhi, che prolungherà il lockdown di una settimana a causa dell’alto numero di contagi.