Coronavirus, il ministro Roberto Speranza: “Isolato il virus allo Spallanzani”

coronavirus roma speranza

Dopo la notizia dei primi due casi accertati a Roma, l’allarme coronavirus ha portato il Consiglio dei Ministri a dichiarare lo stato di emergenza per 6 mesi. Le condizioni dei coniugi cinesi, tuttavia, sarebbero buone. I medici dello Spallanzani di Roma, inoltre, hanno isolato il coronavirus: ad annunciarlo è il ministro della Salute Roberto Speranza. “Ora abbiamo molte opportunità di poterlo studiare, capire e verificare meglio cosa si può fare per bloccare la diffusione“.

Coronavirus isolato a Roma

Nella giornata di domenica 2 febbraio è arrivata una grande notizia per l’Italia: il coronavirus è stato isolato a Roma. A confermarlo è il ministro della Salute Roberto Speranza, che in una conferenza ha riportato anche altri aggiornamenti. Grazie all’isolamento del virus, infatti, sarà possibile effettuare studi e ricerche per capire come combatterlo. Tutto quello che verrà scoperto, inoltre, “verrà messo a disposizione” della comunità scientifica internazionale.

Aver isolato il virus tempestivamente – ha detto invece il direttore scientifico dell’ospedale, Giuseppe Ippolito – pone l’Italia in una posizione di vantaggio perché diventa un interlocutore incredibile”. Saremo infatti il primo Paese in Europa ad aver isolato il virus e a mettere a disposizione di tutte le scoperte che giungeranno nei prossimi giorni.

“È un passo fondamentale – ribadiscono infine i ricercatori – che permetterà di perfezionare i metodi diagnostici esistenti ed allestirne di nuovi”. Avere a disposizione il virus nei laboratori “permetterà di studiare il meccanismo della malattia per lo sviluppo di cure e la messa a punto del vaccino”, concludono. La sequenza del virus “è già stata depositata nel database GenBank, e a breve anche il virus sarà reso disponibile per la comunità scientifica internazionale”.

Le condizioni dei coniugi cinesi

“In merito ai due cittadini di nazionalità cinese provenienti dalla città di Wuhan positivi al test del nuovo virus – ha chiarito infine il bollettino -, si comunica che le loro condizioni cliniche sono in continuo monitoraggio da parte della struttura sanitaria”.