Coronavirus, il Napoli studia il rientro a Castel Volturno: tamponi e allenamenti, il piano

Francesco Manno

Il presidente del ​Napoli, Aurelio De Laurentiis, così come Claudio Lotito, è convinto che la stagione possa proseguire. Ecco allora che Gennaro Gattuso e i suoi uomini si stanno già organizzando per programmare la ripresa degli allenamenti. Come si legge sulla edizione odierna de quotidiano Il Mattino, nello spazio riservato al calcio, i calciatori del Napoli sono rimasti in città e stanno lavorando nelle loro rispettive abitazioni.

Genaro Gattuso,b06,Quique Setien


Il centro sportivo di Castel Volturno è stato già sanificato con l'operazione che verrà ripetuta appena prima della ripresa della preparazione. Al fine di garantire la massima sicurezza a tutti i calciatori del Napoli, sono previsti ambienti separati per cambiarsi. Tutti i giocatori, inoltre, avranno la possibilità di fare la doccia nelle camere di albergo che si trovano nei pressi del campo di allenamento.


Lorenzo Insigne, Gennaro Gattuso

Tutti i tesserati del Napoli, prima di riprendere ad allenarsi a Castel Volturno, saranno sottoposti a tamponi: gli esami saranno poi ripetuti dopo 4, 5 giorni mantenendo l'isolamento. In quel caso i calciatori, in attesa degli esiti dei tamponi, non dovranno muoversi dal centro tecnico. Insomma, Gattuso e i suoi uomini sono pronti per ricominciare.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A!