Coronavirus, il parere della sottosegretaria alla Salute sui controlli

·1 minuto per la lettura
Sandra Zampa sui controlli: “I sindaci chiedano aiuto all’esercito”
Sandra Zampa sui controlli: “I sindaci chiedano aiuto all’esercito”

I sindaci chiedano aiuto all’esercito: con queste parole la sottosegretaria al ministero della Salute Sandra Zampa ha espresso la propria opinione in merito ai controlli anti Covid da effettuare in quelle località italiane che negli ultimi giorni hanno sofferto un drastico aumento dei contagi. Intervistata dai giornalisti di Adnkronos Salute, la sottosegretaria ha fatto preciso riferimento agli assembramenti che si sono registrati nel weekend appena trascorso nelle grandi metropoli e sui lungomare delle principali città della costa.

Sanda Zampa sui controlli anti Covid

Nel corso dell’intervista, la Zampa ha inoltre riportato l’allarme lanciato dai medici italiani sulla necessità di un lockdown immediato in tutto il Paese al fine di evitare una crescita esponenziale dei contagi e dei morti nel prossimo mese: “I dati parlano per tutti, e ci spiegano perché i medici stanno chiedendo il lockdown. Penso che i sindaci debbano mandare controlli massicci, e se non ce la fanno chiedano aiuto all’esercito”.

È la stessa Zampa infatti ad auspicare una chiusura totale nel caso non dovessero essere sufficienti le misure finora adottate dal governo: “Appare chiaro che servono più controlli. Stanno per arrivare misure più dure, ma alla fine resta solo il lockdown, che i medici chiedono perché stanno toccando con mano la situazione negli ospedali”. Nella giornata di lunedì, lo stesso viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri aveva annunciato un prossimo inasprimento delle misure restrittive per alcune regioni italiane, che dalla zona gialle passeranno molto probabilmente a quella arancione quando non alla zona rossa.