Coronavirus: il Pirellone chiude 7 giorni per sanificazione

Fcz

Milano, 9 mar. (askanews) - Il Pirellone resterà chiuso per una settimana (fino a martedì 17 marzo) per gli interventi di sanificazione necessari per limitare il rischio contagio da Coronavirus. La seduta del Consiglio regionale lombardo prevista per domani, martedì 10 marzo, è stata dunque annullata. La decisione è stata presa oggi nel corso di una riunione tra il presidente del consiglio regionale, Alessandro Fermi, e i componenti dell'Ufficio di Presidenza, dopo aver sentito anche i Capigruppo consiliari. L'intervento di sanificazione della sede del consiglio regionale della Lombardia, riferisce una nota, si è resa necessaria dopo che un dipendente del consiglio regionale che lavora al Pirellone è risultato positivo al test del Coronavirus. Non sono escluse ulteriori misure anti-contagio che la cabina di Regia del consiglio regionale valuterà a seconda degli sviluppi dell'emergenza.

"Recependo le raccomandazioni dei principali esponenti del mondo sanitario e scientifico e nel pieno rispetto delle direttive contenute nel decreto emanato dal Consiglio dei Ministri, anche l'istituzione regionale vuole dare un segnale di prudenza a tutti i cittadini lombardi, invitandoli a rispettare le indicazioni fornite e a fare ricorso alla massima cautela nei comportamenti e negli atteggiamenti quotidiani", sottolinea Fermi. "L'attività istituzionale del Consiglio regionale, una volta completata la sanificazione del Palazzo - prosegue il numero uno dell'assemblea del Pirellone - sarà orientata a mantenere solo le riunioni, gli appuntamenti e gli eventi già programmati che risultano essere indifferibili per la loro urgenza e importanza, rinviando invece tutto ciò che non è indispensabile e che non presenta necessità e scadenze immediate".

Fermi sottolinea infine che "già da diversi giorni gran parte dei dipendenti regionali sta usufruendo delle modalità di lavoro da remoto secondo le modalità consentite dalla legge. Oggi stesso abbiamo tenuto la riunione dell'Ufficio di Presidenza con collegamenti in videoconferenza, strumento di cui ci avvarremo nei prossimi giorni per ogni evenienza e necessità".