Coronavirus: il Politecnico di Milano propone la laurea online

Coronavirus: il Politecnico di Milano propone la laurea online

Tra le decisioni prese da Regione Lombardia per limitare l’emergenza Coronavirus emerge anche la chiusura delle università di Milano. Oltre al posticipo dell’inizio delle lezioni il provvedimento ha previsto anche l’annullamento di ogni esame, comprese le sedute di laurea. Il Politecnico ha deciso di andare incontro ai proprio alunni con le discussioni tramite videochiamata.

Coronavirus a Milano: “Ci si laurea in videochiamata”

Sono circa mille gli studenti del Politecnico di Milano che proprio in questo periodo avrebbero dovuto discutere la propria tesi. Così il rettore Ferruccio Resta, dopo una riunione di monitoraggio, ha diffuso una mail a professori e studenti per rendere nota la decisione presa a riguardo. “Gli esami di laurea programmati per la prima settimana di marzo – scrive – verranno svolti a distanza, secondo il calendario che sarà comunicato a breve”. Gli studenti potranno quindi connettersi con una webcam e un microfono e esporre la tesi. Anche i parenti si potranno connettere insieme alla commissione d’esame. “Quando ci saranno condizioni migliori faremo la proclamazione e festeggeremo al Politecnico”, fa sapere il rettore. “Per ora l’ordinanza dura fino al primo marzo. Se non ci saranno ulteriori chiusure saremo ben contenti di averli tutti in università, ma se così non fosse noi siamo pronti.

Anche per la ripresa della didattica si sta pensando a una soluzione, ma non solo al Politecnico. Si stanno organizzando anche la Statale e l’università di Pavia. “Abbiamo sospeso l’attività didattica ma siamo operativi – fa sapere Giovanna Iannantuoni, rettora della Bicocca -. Nel caso in cui si presentasse la necessità di un blocco più lungo siamo pronti. Abbiamo aule tecnologiche, multimediali, connesse e flessibili. Tutte dotte della strumentazione necessaria per trasmettere le lezioni”.