Coronavirus, il portavoce di Conte torna al lavoro dopo la positività

·1 minuto per la lettura
covid casalino negativo
covid casalino negativo

Rocco Casalino, il portavoce del presidente Giuseppe Conte risulta negativo al covid dopo tre settimane di isolamento, e torna al lavoro a Palazzo Chigi. Il suo compagno era risultato positivo a fine ottobre, e lo stesso Casalino dopo qualche giorno accusò lievi sintomi del virus. Rimane ancora in isolamento Giovanni Grasso, il portavoce di Sergio Mattarella.

Casalino negativo al covid

Rocco Casalino, portavoce dell’ufficio stampa del presidente Giuseppe Conte, è risultato negativo al covid. Dopo circa tre settimane di isolamento, infatti, il tampone indica la negativizzazione al virus del portavoce, che è già tornato a lavorare a Palazzo Chigi.

A fine ottobre Juan Carlos, il compagno di Casalino era risultato positivo al coronavirus, e pochi giorni dopo lo stesso portavoce di Conte iniziò ad accusare lievi sintomi, fino alla diagnosi finale del contagio.

Grasso ancora positivo

A proposito di portavoci, rimane ancora positivo al covid Giovanni Grasso. Los scorso 25 ottobre, infatti, il braccio destro del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella era risultato positivo al coronavirus, e subito messo in isolamento preventivo.

Giovanni Grasso aveva subito tranquillizzato tutti sulle condizioni di salute di Mattarella, affermando di non averlo mai incontrato nei giorni precedenti al tampone. Nonostante siano passati 20 giorni dal suo isolamento e i sintomi più gravi come la febbre sia scomparsa del tutto da tempo, il portavoce rimane tuttora positivo.