Coronavirus: il racconto del medico, 'a Fiumicino trovati 4 positivi con carica altissima'

·1 minuto per la lettura
Coronavirus: il racconto del medico, 'a Fiumicino trovati 4 positivi con carica altissima'
Coronavirus: il racconto del medico, 'a Fiumicino trovati 4 positivi con carica altissima'

Roma, 26 ott. (Adnkronos Salute) – "Ho a che fare con il coronavirus da marzo, si può dire che non ho passato giorno senza affrontarlo. Da Nerola ad Fiumicino dove sono stato oggi fino alle 14, è stata tutta una tirata. In questo periodo il virus è molto aggressivo, sta prendendo una brutta piega: il carico antigenico è altissimo rispetto all’estate". E' la testimonianza di Fabrizio Rossi, medico dell’Uscar, che è stato oggi nell'aeroporto di Fiumicino a coordinare l'Unità mobile dalle 8 alle 14. "Abbiamo effettuato 150 tamponi – dice – e scovato sei casi positivi. Quattro con valori elevatissimi, due più incerti che abbiamo sottoposto a tampone molecolare. Avranno la risposta tra 48 ore".

Rossi, medico di medicina generale a Casalpalocco, opera regolarmente con le Uscar e con altri sei colleghi gestisce l'ambulatorio medico di base nel quartiere vicino Ostia, che garantisce assistenza a circa 12 mila pazienti ogni giorno dalle 9 alle 19. Dodici ore ininterrotte di lavoro. "Alle 14 sono andato via di corsa dalla postazione dell'aeroporto – racconta – per fare una visita domiciliare urgente, poi sono arrivato in studio". Circa 120 pazienti visitati ogni giorno, 300 email tra richieste e prescrizioni.

"Spero che già domani si firmi l’accordo con la Regione – prosegue Rossi – e ci vengano forniti gli strumenti necessari per fare i tamponi ed ecografia. Così la nostra azione di screening, contrasto e interdizione del virus sarà molto forte. Covid è, in questo autunno, molto aggressivo, ma con le 'armi giuste' tra le mani siamo più forti che a marzo".