Coronavirus, il vescovo di Cremona ricoverato per accertamenti

Ska

Roma, 6 mar. (askanews) - "A seguito di alcuni giorni di febbre altalenante e di qualche difficoltà alle vie respiratorie, oggi pomeriggio, dopo alcuni esami clinici, il vescovo Antonio Napolioni è stato ricoverato presso l'Ospedale Maggiore di Cremona per sottoporsi ad ulteriori accertamenti ed in particolare alla prova del cosiddetto 'tampone'". Né dà notizia la diocesi di Cremona in una nota.

"Come Chiesa cremonese - prosegue la nota rilanciata dal Sir -, già rattristata da lunghi giorni senza la celebrazione pubblica dell'Eucaristia, ci uniamo in modo ancora più stretto e più fraterno, soprattutto nella preghiera, al nostro vescovo Antonio, ad alcuni confratelli sacerdoti ricoverati e ai tanti fedeli e cittadini provati da questo tempo di emergenza sanitaria. Ci sostenga nel cammino di questa Quaresima l'intercessione della Vergine Maria e di sant'Omobono affinché ci sia data al più presto la gioia di intravvedere all'orizzonte la luce della Pasqua".