Coronavirus, iniziata votazione al Senato, si procede a scaglioni

Gal

Roma, 11 mar. (askanews) - La votazione al Senato in base alle misure di sicurezza adottate per l'emergenza coronavirus avviene su appello nominale, iniziando dai membri del governo, mediante procedimento elettronico dalla propria postazione ma a scaglioni, le presenze previste sono circa una dozzina, per evitare di affollare l'emiciclo. Ogni quarto d'ora l'Aula viene interrotta e poi riconvocata per permettere ad un altro gruppo di senatori di esprimere il proprio voto.

I primi a dare il proprio sì sono stati Bellanova, Castaldi, Catalfo (assente), Crimi, Di Piazza, Malpezzi (assente), Margiotta (assente), Merlo (assente), Misiani, Patuanelli, Sileri, Turco (assente). Gli assenti potranno essere richiamati successivamente.