Coronavirus, Ippolito: da Cina ritardo iniziale ma ha collaborato

Mpd

Roma, 2 feb. (askanews) - "Forse c'è stato un ritardo iniziale nell'identificazione dei primi casi di coronavirus a Wuhan ma le polmoniti sono state subito segnalate, il virus è stato messo adisposizione. Non si può dire che Cina non abbia collaborato". Lo ha detto il direttore dell'INMI Spallanzani di Roma, Giuseppe Ippolito, a Mezz'ora in più su Raitre.