Coronavirus, Ippolito (Spallanzani): presto per dire quanto letale

Bet

Roma, 24 gen. (askanews) - E' troppo presto per dire quanto sia letale il coronavirus cinese. A dirlo è stato Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani, nel corso dell'incontro con la stampa al termine di una riunione operativa per la gestione di eventuali casi a Roma e nel Lazio con sospetta patologia da coronavirus.

Per Ippolito è troppo presto anche per dire con che velocità possa trasmettersi. "Per la Sars ci abbiamo messo quasi due anni per fare queste stime - ha detto - il mondo scientifico pensa che stavolta potremmo avere questi risultati in 90 giorni".

L'Oms ha reso noto una possibile stima del tasso di riproduzione simile appunto a quello dell'influenza, molto inferiore a quello del morbilllo.