Coronavirus, Iran: medici ballano in video ma da obitorio immagini shock

webinfo@adnkronos.com

Medici e infermieri iraniani che in un video ballano e cantano nelle corsie d'ospedale, armati di mascherine, guanti e camici. L'obiettivo ufficiale, tenere alto il morale della popolazione dell'Iran, colpito dall'epidemia di coronavirus e da dove arrivano anche altre immagini terribili.  

Nella Repubblica Islamica le autorità parlano di 92 morti e 2.922 casi confermati di contagio. Ma diverse fonti sostengono che in realtà le vittime e le persone infettate da Covid-19 sarebbero molte di più. Il video con i medici che ballano è stato diffuso sui social media e ha presto fatto il giro del mondo. C'è anche chi balla con un tampone in mano in un Paese in cui sono vietati i comportamenti "indecenti". 

Il filmato è stato rilanciato anche dalla giornalista Masih Alinejad, che oggi ha diffuso pure un altro video che sarebbe stato girato in un obitorio della città di Qom, focolaio dell'epidemia in Iran. La persona che ieri ha realizzato il firmato denuncia come "non smettano di arrivare corpi di persone morte a causa del virus". "Non finisce mai", dice la voce mentre le immagini mostrano tanti sacchi con i corpi delle vittime. L'autore è "stato arrestato - ha twittato la giornalista - Cercano di coprire il vero numero delle morti".