Coronavirus, Iran mobilita l'esercito: in azione 300.000 militari

Fth

Roma, 3 mar. (askanews) - L'Iran ha annunciato l'intenzione di mobilitare 300.000 soldati e volontari per affrontare la minaccia della diffusione dell'epidemia coronavirus che ha fatto finora 77 vittime nel Paese, portando la Repubblica islamica ad essere seconda solo alla Cina dove è nato il coronavirus. Lo ha annunciato oggi la tv di stato.

Proprio oggi, la guida suprema della Rivoluzione islamica ayatollah Ali Khamenei, ha ordinato alle forze armate del Paese di aiutare i funzionari sanitari a combattere l'epidemia.

"Tutto ciò che aiuta la salute pubblica e impedisce la diffusione della malattia è buono e ciò che aiuta a diffonderla è il peccato", ha detto Khamenei.