Coronavirus, Irene Pivetti: "Ora le mascherine le vendo all'estero"

MILAN, ITALY - DECEMBER 07: Guest and Irene Pivetti attend the "Prima Alla Scala" at Teatro Alla Scala on December 7, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Pietro D'Aprano/Getty Images) (Photo: Pietro S. D'Aprano via Getty Images)

“No, non importo più mascherine in Italia, non ci riesco perché tanto me le bloccano tutte, non importa quanto perfette siano, me le bloccano con un pretesto o con l’altro. Io in realtà in Cina ho 15 milioni di mascherine già pagate, ora le sto vendendo all’estero, in altri Paesi Europei che ne hanno bisogno”. Lo ha affermato l’ex presidente della Camera Irene Pivetti, ora imprenditrice, in un’intervista su Telelombardia.

Sulla società ‘Only Logistics Italia’ della Pivetti sono state avviate indagini a Roma, trasferite a Milano per competenza, Savona e Siracusa.

“Queste mascherine sono a posto e negli altri Paesi non me le hanno sequestrate. Il groviglio burocratico è qua in Italia - ha affermato Irene Pivetti rispondendo alle domande del giornalista Marco Oliva -. Quelle stesse mascherine che vanno bene all’estero andrebbero bene anche in Italia se le importasse qualcuno che non si chiama Pivetti”.

Love HuffPost? Become a founding member of HuffPost Plus today.

This article originally appeared on HuffPost.