Coronavirus, isolamento 14 giorni per chi entra in Campania

webinfo@adnkronos.com

Chiunque farà ingresso in Campania da oggi al 3 aprile 2020 dovrà osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario per 14 giorni dall'arrivo, con divieto di contatti sociali. Lo prevede una nuova ordinanza emessa dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Chi torna in Campania dovrà inoltre osservare "il divieto di spostamenti e viaggi" e dovrà "rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza". In caso di comparsa di sintomi del coronavirus, lo stesso dovrà "avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente per ogni conseguente determinazione". 

Inoltre, "a tutti i viaggiatori in arrivo, anche per motivi consentiti dalle vigenti disposizioni nazionali e regionali, alle stazioni ferroviarie di Napoli, Napoli Afragola, Salerno, Caserta, Benevento nonché Battipaglia, Aversa, Sapri, Eboli, Vallo della Lucania, con treni che effettuano collegamenti interregionali, è fatto obbligo di sottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea, secondo le modalità organizzate presso le singolestazioni, in conformità a quanto previsto con il presente provvedimento" e di " compilare l’autocertificazione, secondo il format diramato dal Ministero dell’interno e diffusamente in uso su tutto il territorio nazionale".