Coronavirus, Iss: "Effetti misure più evidenti in aree dove circola meno"

webinfo@adnkronos.com

"I dati che noi oggi vediamo, soprattutto i decessi, sono il risultato delle infezioni di 14-15 giorni fa. Questo è un elemento che chiarifica la dinamica, ma non riduce la gravità. Le misure adottate sono appropriate perché riducono la circolazione e questo favorisce il fatto che la trasmissione del virus tra umani si possa rallentare. Gli effetti saranno più evidenti in aree dove la circolazione del virus è meno evidente". Lo ha affermato Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), ospite di 'Mezzo'ora in più' su RaiTre.