Coronavirus, Istat: in lockdown differenze di genere attenuate

Red/Gca

Roma, 5 giu. (askanews) - Tra le attivit di lavoro familiare la preparazione dei pasti quella che ha coinvolto il maggior numero di persone, il 63,6%. L'analisi di genere conferma l'esistenza di un forte gap (circa 40 punti percentuali): lo ha svolto l'82,9% delle donne contro il 42,9% degli uomini. E' quanto emerge dal Report Fase 1 dell'Istat. Vivere in una famiglia riunita, al netto di quanti hanno continuato a lavorare, ha indotto a dedicare pi momenti a questa attivit, dando, anche a quanti erano meno avvezzi a svolgerla, la possibilit di cimentarsi in nuove ricette. , infatti, un terzo dei rispondenti a dichiarare di avervi dedicato pi tempo, con nessuna differenza di genere. Le attivit di pulizia della casa sono state svolte da pi di un cittadino su due (54,4%). Anche in questo caso le differenze di genere sono molto elevate (circa 27 punti percentuali), ma evidenziano un gap minore di quello che si riscontra nelle indagini budget time (46 punti di differenze). La compresenza in casa, il minore impegno lavorativo, le migliori opportunit di conciliare lavoro e famiglia, possono spiegare questa riduzione del gap, nonostante la persistenza di forti differenze di genere. (segue)