Coronavirus, Italia-Francia: frontiere restano aperte

Afe

Roma, 27 feb. (askanews) - "Italia e Francia collaborano in stretto raccordo per fronteggiare l'emergenza derivante dal virus COVID 19, a tutela della salute dei propri cittadini e di tutti i cittadini europei" e "convengono sull'opportunità di mantenere l'apertura delle frontiere". E' quanto si legge nella dichiarazione finale congiunta del vertice Italia-Francia di Napoli.

"Al riguardo - si legge ancora - nel richiamare il Comunicato dei Ministri della Salute di Austria, Croazia, Francia, Germania, Italia, Slovenia, Svizzera e San Marino del 25 febbraio scorso, i due Paesi sostengono la necessità di una posizione europea comune per contrastare tale sfida globale".

I due Paesi convengono inoltre sulla necessità "di condividere le informazioni relative ai viaggiatori di ritorno o diretti ad aree a rischio, condividere le conoscenze scientifiche e le informazioni sulle misure di contrasto adottate, uniformare le informazioni rivolte ai professionisti e al pubblico, mantenere costanti contatti a livelli di esperti, nonché riunioni periodiche a livello ministeriale e, infine, non cancellare aprioristicamente eventi di rilievo, riservandosi di valutare nella specificità dei casi concreti le misure da adottare".