Coronavirus, Ivanka Trump ha visto ministro Australia positivo

Red

Roma, 13 mar. (askanews) - Il ministro dell'Interno australiano ha confermato di essere risultato positivo al coronavirus, meno di una settimana dopo l'incontro con Ivanka Trump, altri funzionari della Casa Bianca e con il procuratore generale Usa William Barr.

In una dichiarazione, Peter Dutton ha affermato di essersi svegliato questa mattina "con febbre e mal di gola" e di essere stato "successivamente sottoposto a test per il coronavirus". Dutton è stato informato nel pomeriggio, scrive la Cnn, che i suoi test sono risultati positivi.

Dutton aveva incontrato Ivanka Trump, figlia di Donald Trump, nonché sua consigliera, Barr, la consigliera del presidente Kellyanne Conway e il direttore del Consiglio di politica interna Joe Grogan negli Stati Uniti meno di una settimana fa.

Dutton ha informato che, secondo la politica della Queensland Health, "chiunque risulti positivo deve essere ricoverato in ospedale e io ho rispettato i loro consigli". "Mi sento bene e fornirò un aggiornamento a tempo debito", ha aggiunto il ministro di Canberra.