Coronavirus, Johnson: ad oggi no alla chiusura delle scuole

Sim

Roma, 12 mar. (askanews) - "Faremo la cosa giusta al momento giusto, e ad oggi non chiudiamo le scuole": lo ha detto il premier britannico Boris Johnson, illustrando alla stampa le misure decise dal governo per contenere il coronavirus, sottolineando che "il periodo più pericoloso non è ora, ma tra qualche settimana, a seconda di come si diffonderà". Ad oggi il Regno Unito ha registrato 10 decessi e 596 casi di infezione.

"Da domani, chiunque abbia tosse o febbre dovrà rimanere in casa per almeno sette giorni", ha detto il premier, annunciando anche la cancellazione dei viaggi di istruzione all'estero per le scuole e invitando la persone anziane a non partecipare alle crociere. .