Coronavirus, Johnson: restrizioni in Nord Inghilterra no lockdown

Dmo
·1 minuto per la lettura

Roma, 31 lug. (askanews) - L'introduzione di nuove misure restrittive in Inghilterra per contrastare l'aumento dei casi "non è un ritorno al lockdown". Lo ha detto il premier britannico Boris Johnson aggiungendo l'uso della mascherina sarà incoraggiato, "nei musei, nei luoghi di culto, nei cinema" e "in altri luoghi" dall'8 agosto. Inoltre la nuova fase di alleggerimento delle misure, come i cambiamenti per i matrimoni, che dovevano entrare in vigore da domani, non avverranno prima del 15 agosto. I progressi contro il coronavirus continuano ma alcuni Paesi europei "stanno lottando" per controllare il virus e il Regno Unito deve essere pronto a "reagire".