Coronavirus, Kiko chiude fino al 3 aprile 340 negozi in Italia

Mch

Milano, 10 mar. (askanews) - La catena di cosmetici Kiko anticipa le eventuali nuove scelte del governo e decide di chiudere fino al 3 aprile tutti i suoi 340 negozi in Italia per contenere il diffondersi del Coronavirus. Lo ha comunicato in una nota la stessa Kiko che fa parte del gruppo bergamasco guidato dalla famiglia Percassi.

"Per contenere l'epidemia di Covid19 - si legge nella nota - il marchio di cosmetici Kiko annuncia la chiusura da oggi e, salvo diversa comunicazione, fino al 3 Aprile di tutti i suoi negozi italiani", ha spiegato il brand.

"Senza allarmismi e paura, ma con serietà e razionalità - ha aggiunto Cristina Scocchia, amministratore delegato di Kiko - abbiamo deciso di fare quanto in nostro potere per tutelare al massimo la salute dei nostri clienti e dei nostri dipendenti, nonostante il considerevole impatto economico. Siamo fiduciosi che potremo tutti tornare presto ad essere più forti di prima. Ma per farlo, adesso è doveroso fermarci. Ringraziamo i medici e il personale sanitario che in questi giorni sono instancabilmente in prima linea", ha chiosato il top manager della società.