## Coronavirus, Kyriakides: emergenza crescente, giorni cruciali

Loc

Bruxelles, 10 mar. (askanews) - L'emergenza sanitaria del coronavirus "è seria, crescente, e si evolve rapidamente, con un impatto sui cittadini, sulla società e sull'economia; da ieri abbiamo casi confermati di contagio in ogni Stato membro, con cifre che variano da pochi casi fino a oltre 9.000, e con un aumento esponenziale ora per ora". Lo ha detto oggi la commissaria europea alla Salute Stella Kyriakides, intervenendo nella plenaria del Parlamento Europeo che, inizialmente prevista a Strasburgo, si sta svolgendo a Bruxelles, ridotta a una sola giornata di dichiarazioni e dibattiti in un'aula semideserta, proprio a causa dell'epidemia del coronavirus.

"I prossimi giorni e i prossimi mesi - ha osservato Kyriakides - saranno cruciali: gli Stati membri devono concentrarsi sugli sforzi per contenere l'epidemia in modo aggressivo, specialmente dove ci sono ancora pochi casi. Rallentare la diffusione del contagio è prioritario per dare ai sistemi sanitari il tempo di prepararsi a funzionare in modo efficace, e per consentire alla ricerca e sviluppo di fare progressi".

"Le misure decise dai governi non vengono prese a cuor leggero; ma quando sono necessarie e giustificate, anche se dure, queste decisioni - ha avvertito la commissaria - devono essere seguite alla lettera".(Segue)