Coronavirus, l’aperitivo di Zingaretti: “Non perdiamo le abitudini”

Coronavirus Nicola Zingaretti

“Sto a casa e continuerò da casa a seguire quello che potrò seguire, anche la mia famiglia sta seguendo i protocolli. La Asl sta contattando le persone che mi sono state in questi giorni più vicine per le verifiche del caso. Ho informato il vicepresidente della Giunta regionale, così come il vicesegretario del Pd Orlando. Ho sempre detto niente panico, combattiamo e quanto mai in questo momento darò il buon esempio seguendo le indicazioni dei medici e combatto come è giusto fare in questo momento per il Paese”. Con queste parole il segretario del Pd ha fatto sapere di essere risultato positivo al Coronavirus: eppure, solo dieci giorni prima dell’annuncio, Nicola Zingaretti era a Milano a fare aperitivo. In quell’occasione, come lui stesso aveva spiegato in un post sui social, ha colto l’invito del collega Beppe Sala, sindaco della città, perché “Milano non si ferma”.

Coronavirus, l’aperitivo di Nicola Zingaretti

“Un aperitivo a Milano, ho raccolto l’appello lanciato dal sindaco Beppe Sala dal Pd Milano. Non perdiamo le nostre abitudini, non possiamo fermare Milano e l’Italia”. Con queste parole, il 27 febbraio, Nicola Zingaretti aveva postato una foto su Instagram, mostrandosi in compagnia in un locale di Milano. Tra birre e spritz, l’obiettivo è subito apparso chiaro: continuare a stimolare l’economia italiana. Infatti, prima di scoprire la positività al Coronavirus, scriveva sui social: “La nostra economia è più forte della paura: usciamo a bere un aperitivo, un caffè o per mangiare una pizza. Coraggio, reagiamo e uniti ce la faremo!”.

Come ha fatto sapere lo stesso segretario del Pd, l’Asl sta monitorando tutte le persone che di recente sono entrate in contatto con lui. Intanto sono arrivati diversi messaggi di vicinanza e sostegno nei confronti di Zingaretti.

Coronavirus Nicola Zingaretti

I messaggi per Nicola Zingaretti

Il primo è stato Matteo Renzi, il quale ha scritto: “Forza Nicola, tutti con te! E con tutti coloro che stanno combattendo contro il CoronaVirus. E grazie ai medici, infermieri, farmacisti, ricercatori. Tutti insieme, tutti!”. Su Twitter è arrivato un messaggio di buon auspicio firmato Paolo Gentiloni, che rivolgendosi al collega ha detto: “Forza! Più che mai decisi e uniti nel contrasto a Covid-19”.

Gli auguri non sono mancati neppure dal M5S. Virginia Raggi ha espresso la sua “solidarietà al presidente Zingaretti”. E ancora: “Gli auguro pronta guarigione. In questa fase delicata, la sinergia istituzionale con la Regione Lazio è assoluta. Fare squadra è fondamentale”. Il collega Vito Crimi, capo politico del Movimento pentastellato, ha aggiunto: “In questa emergenza abbiamo un nemico comune, il coronavirus. Soltanto rimanendo uniti e lavorando insieme riusciremo a sconfiggerlo e a risollevarci”.

Anche Matteo Salvini ha mostrato la sua sincera vicinanza a Zingaretti. Sui suoi social, infatti, ha scritto: “Verificato
Al segretario del PD Nicola Zingaretti, positivo al virus, il mio augurio di una pronta guarigione. Non è normale fare polemica quando c’è di mezzo la salute!”