Coronavirus, l’ex moglie gli nega di vedere i figli: va a denunciarla e viene multato

·1 minuto per la lettura
coroanvirus ex moglie figli
coroanvirus ex moglie figli

Voleva denunciare la sua ex moglie che non gli permetteva di vedere i suoi figli durante la quarantena da coronavirus, ma mentre si recava in Questura sarebbe stato fermato dalle forze dell’ordine e multato. Un episodio insolito quello accaduto a Novara. Un uomo di 47 anni, nella giornata di domenica 5 aprile, è partito dalla sua abitazione a Novara per spostarsi in Liguria a Imperia. Proprio lì, infatti, vivrebbe l’ex moglie con i bambini. Purtroppo, però, la donna non appena giunto davanti a casa sua l’ex marito gli avrebbe chiuso la porta in faccia. Il padre allora si sarebbe rivolto ai carabinieri per querelare la donna, ma le forze dell’ordine gli avrebbero invece contestato il suo spostamento. L’uomo si sarebbe giustificato spiegando di voler vedere i suoi figli, ma gli agenti lo avrebbero sanzionato per 553 euro.

L’ex moglie vieta di vedere i figli

Non gli avrebbe permesso di vedere i suoi figli durante la quarantena dovuta al coronavirus: un uomo di 47 anni quindi avrebbe deciso di denunciare l’ex moglie. Tuttavia, non è andato tutto per il verso giusto. Infatti, l’uomo è stato multato per aver violato il decreto ministeriale che limita gli spostamenti per contrastare la diffusione del coronavirus.

Mentre si recava dai carabinieri per denunciare la sua sventura, infatti, di fronte alla sua richiesta avrebbe trovato una brutta sorpresa. I militari hanno ritenuto che il suo viaggio da Novara a Imperia non fosse sufficientemente motivato. Perciò, l’uomo è stato sanzionato per 553 euro e non ha nemmeno potuto vedere i suoi bambini.