Coronavirus, la comunità del Teatro Scala si ritrova sui social

Red/Alp

Milano, 12 mar. (askanews) - Il Teatro alla Scala di Milano, chiuso come tutte le altre istituzioni culturali del Paese a causa del Coronavirus, lancia una campagna sui social media con l'hashtag #WeAreLaScala.

"Insieme agli spettacoli si interrompe la consuetudine di ritrovarsi ogni giorno nelle sale prove e negli uffici, ogni sera in palcoscenico, in sala, nei foyer e nei corridoi. La Scala è una grande comunità che unisce artisti, lavoratori, pubblico, giornalisti e addetti ai lavori intrecciando idee, passioni, discussioni, affetti e furori" si legge in una nota, in cui si spiega che la campagna ha l'obbiettivo di "tenere unita questa comunità straordinaria".

"Il Teatro stesso posterà immagini e storie ma soprattutto chiederà agli artisti, ai lavoratori, al pubblico di condividere ciascuno sui suoi social i momenti in cui venire alla Scala, lavorarci, assistere agli spettacoli ha costituito un'esperienza speciale e ha fatto nascere il sentimento e magari l'orgoglio di essere parte di una comunità, la grande comunità scaligera. Siamo certi che chiunque sia stato anche una sola volta alla Scala abbia una storia da raccontare: i post più belli saranno condivisi sui social media del Teatro".