Coronavirus, la fidanzata di Rugani e il "giallo" sulla data del tampone

Daniele Rugani e la fidanzata Michela

Diventa un "caso" la data del tampone effettuato a Daniele Rugani, positivo al Coronavirus insieme ad altri due giocatori della Juventus, Blaise Matuidi e Paulo Dybala. La fidanzata del difensore, Michela Persico, anche lei contagiata, in un'intervista a TPI, sostiene che il tampone a Rugani per la ricerca del virus è stato effettuato domenica 8 marzo, giorno di Juventus-Inter, e che l'esito gli è stato comunicato il 9.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI ARTICOLI E I VIDEO SULL’EMERGENZA

La smentita della Juve

Una tempistica contestata dal club bianconero. Secondo la ricostruzione fornita, la data del test è stata mercoledì 11 marzo: l'analisi sarebbe stata effettuata al mattino, il responso consegnato alla sera. Alle 23 dell'11 marzo, il comunicato ufficiale della positività di Rugani, primo caso di calciatore della serie A reso noto.

GUARDA ANCHE: Chi è Daniele Rugani

La rettifica sulla data

Quanto basta per creare scompiglio in rete, tanto più per la coincidenza della prima data con il big match di Serie A. E, a stretto giro, è arrivata la rettifica della ragazza, con la versione confermata anche dall'agente del giocatore: "Chiesta nuovamente conferma di questa notizia a Michela Persico è emerso che, diversamente da quanto documentato nell’audio-registrazione dell’intervista di Gambino alla fidanzata di Rugani, il difensore della Juve avrebbe fatto il tampone la mattina di martedì 10 marzo, e sarebbe risultato positivo l’11 marzo. Notizia confermata anche dall’agente di Rugani a TPI", si legge sul sito.

GUARDA ANCHE: Michela Persico positiva al Coronavirus