Coronavirus, Giamaica impedisce sbarco italiani dalla Costa Luminosa

coronavirus-nave-giamaica

La compagnia di navigazione Costa Crociere ha comunicato che la Giamaica ha impedito lo sbarco dei cittadini italiani dalla nave da crociera Costa Luminosa nella giornata del 28 ottobre. Le autorità giamaicane hanno attuato questo provvedimento nel timore di un’eventuale diffusione del coronavirus, essendo presenti a bordo della nave numerosi turisti provenienti dall’Italia. La compagnia si è detta: “Rammaricata per una comunicazione notificata solo nelle ultime ore. […] Questo sebbene non sia presente alcun caso sospetto a bordo”.

Coronavirus, Giamaica blocca Costa Luminosa

Su internet, una passeggera della provincia di Chieti fa sapere inoltre che lo sbarco a terra è vietato ai soli italiani, come comunicato anche dal capitano della nave: “Siamo nel teatro della nave. Il capitano ci ha convocato per dirci che noi italiani siamo stati respinti. In Giamaica non vogliono far scendere gli italiani. Questo è assurdo! Gli altri invece possono scendere, ma sono stati a contatto con noi per giorni”.

La situazione della Costa Luminosa ricorda molto da vicino quella della nave da crociera Msc Meraviglia, anch’essa respinta poche ore prima dalle autorità della Giamaica e delle Isole Cayman sempre per paura che i turisti italiani potessero diffondere il coronavirus. La nave è poi riuscita a sbarcare nel porto messicano di Cozumel, dopo che le autorità sanitarie avevano notificato che: “Anche a seguito dei test medici effettuati dalle medesime durante la notte, a bordo della Meraviglia non ci sono casi di Coronavirus ma solo due casi di semplice influenza stagionale”.