Coronavirus, la Repubblica Ceca mette tutti in quarantena

coronavirus repubblica ceca Andrej Babis

Stato di emergenza coronavirus anche in Repubblica Ceca: scatta la quarantena. Il provvedimento riguarderà ogni zona del Paese. La messa in quarantena è stata annunciata dal primo ministro Andrej Babis e si attendono a breve i dettagli di tutti i provvedimenti messi in campo. Il ministero della Salute ha informato, inoltre, che i malati di coronavirus sono al momento oltre 210. Ogni giorno si rileva un aumento di circa venti casi positivi ai tamponi.

Coronavirus, in Repubblica Ceca pronta la quarantena

Anche la Repubblica Ceca, insomma, in linea a quanto stanno pianificando gli altri Paesi europei, è pronta a tutta una serie di limitazioni. Lo scopo è ovviamente quello di fronteggiare il contagio con restrizioni degli spostamenti e chiusura dei negozi. Prima dell’annuncio della messa in quarantena il Ministro dell’Interno Jam Hamcek aveva parlato degli ingressi vietati a tutti gli stranieri. Un divieto valido per ben 90 giorni. Una pesante misura cui sono esonerati solamente i transfrontalieri che prestano attività lavorativa entro i 50 chilometri dal confine.

I provvedimenti europei contro il virus

Dopo Inghilterra, Germania e Austria, insomma, anche la Repubblica Ceca è pronta a varare tutta una serie di provvedimenti contro il coronavirus. La stragrande maggioranza dei Paesi europei sta adottando misure simili a quelle messe in campo in Italia. I leader europei stanno cercando in ogni modo di bloccare il dilagare del virus nei propri Paesi.