Coronavirus, la Russia chiude bar e ristoranti fino al 5 aprile

Sim

Roma, 27 mar. (askanews) - La Russia chiude tutti i ristoranti e i bar, dal 28 marzo al 5 aprile, per limitare la diffusione del coronavirus. E' quanto si legge nel decreto firmato dal premier russo Mikhail Mishustin e riportato dalle agenzie di stampa russe.

Ieri era stato il sindaco di Mosca, Serghei Sobyanin, ad annunciare la chiusura di negozi, bar, ristoranti e parchi della capitale russa dal 28 marzo al 5 aprile.

Il decreto diffuso oggi prevede anche la sospensione delle attività di pensioni, centri ricreativi, centri benessere e case di cura dal 28 marzo al 1 giugno. Il premier ha anche ordinato alle autorità regionali di raccomandare ai propri cittadini di limitare i viaggi.