Coronavirus, la situazione nei Paesi africani

webinfo@adnkronos.com

Sono 443 i casi di coronavirus registrati in trenta Paesi africani e dieci i morti in quattro nazioni. Lo ha reso noto il Centro africano per il controllo e la prevenzione della malattia, precisando che quattro decessi sono stati riportati in Egitto, tre in Algeria, due in Marocco e uno in Sudan. Il maggior numero di contagi, 166, è stato registrato in Egitto, seguito dal Sudafrica con 62 casi e dall'Algeria con 53. 

Atri Paesi africani dove si sono registrati casi di Covid-19 sono il Marocco con 38 casi, il Senegal con 27, Tunisia 20, Burkina Faso 15, Camerun 10, Ruanda 7, Ghana 6, Etiopia 5, Costa d'Avorio 4, Seychelles 4, Repubblica Democratica del Congo 3, Kenya 3, Nigeria 3 e Namibia 2. Un solo caso confermato in tredici Paesi africani, ovvero Benin, Repubblica centrafricana, Congo, Guinea Equatoriale, Swaziland, Guinea, Gabon, Somalia, Sudan, Tanzania, Togo, Liberia, e Mauritania. 

Il Centro africano per il controllo e la prevenzione della malattia ha spiegato di essere al lavoro con tutti i Paesi membri dell'Unione Africana per verificare lo sviluppo della pandemia.