Coronavirus, la stima della Fondazione Gates sul sistema sanitario nazionale

·1 minuto per la lettura
covid venti giorni collasso
covid venti giorni collasso

Il sistema sanitario nazionale potrebbe nelle prossime settimane arrivare il collasso. Questo è quanto è risultato da una ricerca condotta dalla Fondazione Gates e diffusa dal quotidiano “La Repubblica”. I dati emersi da questo studio sono a dir poco preoccupanti. Si stima infatti che entro il prossimo 24 novembre si arriverà ad occupare il 40% dei posti letto disponibili negli ospedali italiani per un totale di circa 75.000 pazienti ricoverati. Già nel prossimo 10 novembre inoltre si potrebbe arrivare a raggiungere il record di ricoveri della prima ondata con circa 32.000 persone ricoverate. Si tratta di dati importantissimi che ci fanno capire la portata dei contagi in queste ultime settimane che stanno aumentando ogni giorno di più.

Covid, venti giorni per arrivare al collasso

Venti giorni perché gli ospedali italiani arrivino a collassare. Questa è la stima effettuata nel corso di uno studio condotto da un team di ricerca della Fondazione Gates e poi diffusa dal quotidiano “La Repubblica”. Una previsione che potrebbe allarmare anche il governo che in una precedente dichiarazione ha per l’appunto detto: “Abbiamo 20 giorni di tempo per evitare il collasso del sistema”. Già dal prossimo 24 novembre la stima alla quale potremmo assistere è quella di 75mila ricoveri vale a dire il 40% dei posti-letto disponibili negli ospedali italiani.

Ultimo ma non meno importante l’impatto che avranno le terapie intensive sul nostro sistema sanitario. Basti pensare che dai 1.843 ricoveri in terapia intensiva riscontrati il 31 ottobre, potremmo passare nel giro di una decina di giorni già a circa 2.800 posti letto occupati per arrivare ai 6.600 posti letto stimati di terapia intensiva il 24 novembre.