Coronavirus, la Turchia sospende collegamenti aerei con l’Italia

Coronavirus turchia sospende voli

A causa dell’emergenza coronavirus le autorità turche hanno deciso di sospendere a partire dalla mezzanotte tutti i voli con l’Italia, ma anche Corea del Sud ed Iraq.

Turchia sospende voli con l’Italia

La Turchia ha sospeso tutti i collegamenti aerei con l’Italia, a seguito dell’allarme coronavirus. A comunicarlo il ministro della Salute turco Fahrettin Koca grazie ad un comunicato rilanciato sul suo profilo Twitter. Si tratta di una misura precauzionale che era già stata presa per i voli con la Corea del Sud e l’Iraq. Lo stesso era già stato fatto con l’Iran.

In particolare la compagnia di bandiera nazionale turca Turkish Airlines ha annunciato di aver ridotto i suoi voli verso l’Italia di quasi la metà per il mese di marzo, a causa dello scoppio del coronavirus nel paese. Inoltre cancellerà i voli da e per Seoul in Corea del Sud e le città irachene di Baghdad, Bassora, Najaf, Sulaymaniyah ed Erbil dal 29 febbraio al 1 marzo.

“Come compagnia aerea che mette sempre in primo piano la sicurezza dei viaggi, Turkish Airlines continuerà a monitorare gli ultimi sviluppi […] con le autorità sanitarie nazionali e internazionali e ad adottare le opportune precauzioni”, ha affermato in una nota. Per poi aggiungere: “L’Italia è diventata il paese più colpito in Europa dallo scoppio del coronavirus, con il bilancio delle vittime nel paese che sale a 29 e 820 casi confermati. Le compagnie aeree hanno cancellato tutti i suoi voli dall’aeroporto di Istanbul Sabiha Gokcen agli aeroporti di Milano Malpensa e Roma Fiumicino”.