Coronavirus Lazio, 1993 contagi e 23 morti

webinfo@adnkronos.com
·3 minuto per la lettura

Sono 1.993 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi nel Lazio. I decessi segnalati sono 23. Lo afferma l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. "Su oltre 25mila tamponi, oggi nel Lazio (+6.231) si registrano 1.993 casi positivi (+295), 23 decessi e 234 guariti (+143). Migliora leggermente il rapporto tra positivi e i tamponi". "Ad oggi ci sono 1.129 posti letto di residenze alberghiere assistite per il decorso dei clinicamente guariti ma ancora positivi (518 posti disponibili). Prosegue il percorso di potenziamento dei posti letto Covid nelle strutture della rete ospedaliera", fa sapere l'assessore.

In dettaglio, nella Asl Roma 1 sono 349 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di pazienti a domicilio e di 54 ricoverati. Si registrano 7 decessi di pazienti di 69, 75, 76, 77, 81, 89, e 90 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 451 i casi nelle ultime 24 ore, si tratta di soggetti isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centosettantasei i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano 3 decessi di pazienti di 51, 51 e 87 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 207 i casi nelle ultime 24 ore: isolati a domicilio o con link familiare, o contatto di un caso già noto. Si registrano 2 decessi di soggetti di 38 e 87 anni con patologie". E ancora, nella Asl Roma 4 sono 117 i casi nelle ultime 24 ore: casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto e 26 con link al cluster della Rsa Gonzaga di Ladispoli dove è in corso l'indagine epidemiologica.

Nella Asl Roma 5 sono 124 i casi nelle ultime 24 ore: si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 4 decessi di pazienti di 52, 72, 75 e 76 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 327 i casi nelle ultime 24 ore, continua l'assessore: si tratta di un caso con link dalla Sardegna, e di soggetti isolati a domicilio, con link familiare o contatti di un caso già noto. Si registrano 2 decessi di pazienti 84 e 86 anni con patologie.

Nelle province si registrano 418 casi e sono 5 i decessi nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Latina - dice D'Amato - sono 105 i nuovi casi: si tratta di pazienti isolati a domicilio, con link familiare o contatti di un caso già noto. Si registrano 2 decessi di soggetti di 82 e 94 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 166 nuovi casi, di cui 16 ricoverati. Si registra un decesso di un paziente di 59 anni con patologie". Nella Asl di Viterbo si segnalano 111 nuovi casi e un decesso in un paziente di 60 anni con patologie. Infine nella Asl di Rieti si registrano 36 nuovi casi e un decesso in un soggetto di 85 anni con patologie, conclude D'Amato.

Drive-in - "Da oggi i drive-in a Roma sono solo su prenotazione online: molto bene il primo giorno di avvio del servizio di prenotazione online dei drive-in di Roma: smaltite le file e attese più fluide", segnala D'Amato. Le prenotazioni possono essere fatte al sito https://prenota-drive.regione.lazio.it/main/home. Sono necessarie ricetta dematerializzata e tessera sanitaria.

Visite Usca-r a casa - "Effettuate le prime visite domiciliari delle Unità mobili Usca-r collegate alla centrale operativa del 118 di Roma per la gestione a domicilio dei codici verdi", segnala D'Amato. "L'invio avviene su valutazione da parte della centrale operativa, previo un triage telefonico. E' la prima sperimentazione in Italia di un servizio domiciliare collegato alla rete dell'emergenza - rivendica l'assessore - Da giovedì partiranno sui quattro quadranti della città di Roma. Negli interventi finora effettuati, 9 volte su 10 si è evitato il ricorso al pronto soccorso", conclude l'assessore.