Coronavirus Lazio, 2153 nuovi casi e 16 morti: il bollettino

webinfo@adnkronos.com
·3 minuto per la lettura

Sono 2153 i nuovi casi di positività al coronavirus nella Regione Lazio secondo il bollettino di oggi. 16 i decessi nelle ultime 24 ore. Sono in totale 53.274 i casi attualmente positivi nella Regione, 2.761 i ricoverati, a cui si aggiungono 237 pazienti in terapia intensiva, e 50.276 in isolamento domiciliare. I guariti sono arrivati a 13.264, i decessi a 1.429 e il totale dei casi esaminati è pari a 67.967. Questo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

A comunicare i dati odierni, l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato, che lancia l'appello: "Stop assembramenti: si fa presto ad andare in zona rossa, dipende solo dai comportamenti individuali". L'assessore alla Sanità e integrazione socio sanitaria della Regione Lazio nel bollettino sulla situazione di Covid-19 a Roma e nelle province torna così a puntare il dito contro le immagini di folle accalcate in alcune vie della Capitale, che già nelle scorse ore aveva definito "sconfortanti". Poi l'annuncio di un accordo integrativo con i medici per tamponi e certificati: "E' pronto l'accordo integrativo regionale con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, che recepisce l'accordo nazionale per effettuare i tamponi rapidi e per i certificati di fine isolamento", ha spiegato a conclusione della quotidiana videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Entrando nel dettaglio dei dati, oggi su oltre 22 mila tamponi nel Lazio (-1.968) si registrano 2.153 casi positivi (-336). Sono invece 16 i decessi e 241 i guariti (+110). Calano i casi e si riduce anche il rapporto tra positivi e i tamponi al 9%.

Nelle ultime 24 ore, nella Asl Roma 1 sono 383 i casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Tre sono i ricoveri. Si registrano due decessi di persone di 85 e 84 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 451 i casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centosettantacinque i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi di persone di 80 e 89 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 298 i casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Undici sono ricoveri.

Nella Asl Roma 4 sono 104 i casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Cinque sono i casi con link al cluster della Rsa Gonzaga di Ladispoli dove è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 5 sono 293 i casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 6 sono 182 i casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Ventuno i casi con link al cluster della Rsa Mater Dei di Ariccia. Nelle province si registrano 442 casi e sono dodici i decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono 162 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di persone di 74, 85 e 93 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 54 nuovi casi, isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano cinque decessi di persone di 68, 69, 78, 82 e 86 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 204 nuovi casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di una persona di 86 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 22 nuovi casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di persone di 82, 84 e 87 anni con patologie.