Coronavirus, Lazio: c'è l'ordinanza, negozi stop alle 19 -2-

Bet

Roma, 17 mar. (askanews) - L'ordinanza - spiega la regione Lazio - è rivolta a tutti gli esercizi la cui apertura è attualmente autorizzata (ossia quelli elencati nell'allegato 1, del DPCM dell'11 marzo 2020), fatte salve le farmacie e parafarmacie sui cui orari non interviene, e invita anche espressamente i cittadini a effettuare spostamenti motivati dall'acquisto di generi di prima necessità più brevi possibile; no, quindi, a lunghi spostamenti per recarsi a fare spese in esercizi commerciali lontani da casa o dal posto di lavoro. Questi i nuovi orari di apertura al pubblico previsti dal provvedimento: dal lunedì al sabato apertura alle 8.30 e chiusura obbligatoria di tutti gli esercizi commerciali entro le 19. La domenica chiusura obbligatoria di tutti gli esercizi commerciali entro le 15. Il provvedimento ribadisce, inoltre, che i gestori delle attività commerciali aperte devono garantire l'accesso agli esercizi con modalità contingentate e che comunque permettano di evitare assembramenti, in modo che sia garantita la distanza interpersonale di almeno un metro pena, come sanzione, la sospensione dell'attività in caso di violazione. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, gli esercizi dovranno essere chiusi. I gestori dovranno inoltre "garantire e incentivare le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro, adottando protocolli interni di sicurezza e ricorrendo a qualsiasi dispositivo utile a limitare le forme di contagio".