Coronavirus, Lazio: il sindaco di Cerveteri, state a casa

Bet

Roma, 17 mar. (askanews) - Cittadini indisciplinati e poco fa anche il sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci, è stato costretto ad avvertirli di nuovo: "state a casa!". Su Facebook si sfoga: "Oramai non so più come dirlo. Ancora oggi ricevo tante segnalazioni di persone in giro senza un reale motivo. Come ci è possibile, facciamo intervenire la Polizia Locale e le Forze dell'Ordine, che ringrazio per il grande lavoro che stanno svolgendo. Ma potrete ben capire - scrive - che è impossibile vigilare su un territorio così vasto e con così tanti abitanti. Quindi, vi rinnovo l'appello: state a casa!! Ne vale la salute di tutti. Più rimaniamo a casa, più il diffondersi del virus avrà la "vita" difficile. Sono certo che ci aiuteremo tutti, come una grande comunità. State a casa!"