Coronavirus, Lazio: positivo il sindaco di Santa Marinella

Bet

Roma, 10 mar. (askanews) - "Mio padre è risultato positivo al coronavirus. Fortunatamente è a casa e sta bene. Presumibilmente domani noi familiari e le persone più vicine ci sottoporremo al tampone". Così su Facebook Marietta Tidei, consigliere regionale del Lazio parlando del papà, Pietro Tidei, sindaco di Santa Marinella. "Per ora chiaramente ci poniamo in isolamento, come da procedura. Desidero ringraziare tutti per i tanti messaggi di vicinanza che stiamo ricevendo. Ne usciremo. Tutti" sottolinea Marietta. Il sindaco stesso ha spiegato di aver "registrato un'alterazione della temperatura corporea. In base alle procedure vigenti, ho subito provveduto a contattare le autorità sanitarie e ieri pomeriggio - ha detto - sono stato sottoposto al tampone per accertare la presenza o meno del coronavirus. Ora mi è stato comunicato che il tampone ha dato esito positivo e i sanitari hanno ritenuto che non c'è per ora alcuna necessità di ricovero. Ovviamente mi sono posto in isolamento presso la mia abitazione fin da domenica. Ritenevo ovviamente doveroso informare tutti sul mio stato di salute, soprattutto le persone che ho incontrato durante la mia attività" ha spiegato il sindaco. "Desidero comunicare che sto fornendo alla Asl tutti i nomi delle persone con cui sono stato recentemente strettamente in contatto per far sì che si possa intervenire tempestivamente a tutela dei soggetti a rischio. Il mio lavoro per Santa Marinella continua. Vi terrò costantemente aggiornati. Comunque sto bene" ha assicurato Tidei.