Coronavirus Lazio: Zingaretti firma ordinanza per nuove aperture

Mpd

Roma, 13 giu. (askanews) - "Fermo restando le attivit sociali, economico produttive e istituzionali gi autorizzate con precedenti provvedimenti sono consentite le seguenti ulteriori attivit: a decorrere dal 15 giugno 2020: le fiere, i congressi, le cerimonie, nonch attivit che hanno luogo in discoteche e locali assimilati, con eccezione delle attivit di ballo. A decorrere dal 1 luglio 2020 sono consentite anche le attivit di ballo all'aperto, nonch le attivit di sale giochi, sale scommesse e sale bingo. Le attivit di cui al presente punto si svolgono assicurando il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per i partecipanti che non siano abitualmente conviventi, con il numero massimo di 1000 partecipanti all'aperto e di 200 in luoghi chiusi, per ogni singola sala". E' quanto si legge nella nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, "Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019. Aggiornamento delle Linee Guida inerenti la riapertura delle attivit economiche, produttive e sociali".

"Le attivit sociali, economiche e istituzionali - specifica - operano adottando tutte le generali misure di sicurezza relative all'igiene personale e degli ambienti e del distanziamento fisico, nonch le seguenti specifiche misure di protezione e contenimento del contagio: a. misure definite, per singola tipologia di attivit, nelle Linee guida per la riapertura allegate alla presente ordinanza; b. misure contenute nel "Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro" sottoscritto il 14 marzo 2020 fra il Governo e le parti sociali, successivamente integrati in data 24 aprile 2020. c. linee guida nazionali in materia di sanificazione".

L'ordinanza sar pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione e sul sito istituzionale della Giunta della Regione.