Coronavirus, le attività della Farnesina per gestire l'emergenza

Fco

Roma, 5 feb. (askanews) - A seguito della decisione assunta il 30 gennaio 2020 dal ministero della Salute di sospendere il traffico aereo tra Italia e Cina, il ministero degli Esteri si è immediatamente attivato con l'istituzione di un'Unità Operativa Speciale composta dall'Unità di Crisi del Ministero, dai vertici dell'Enac (Ente nazionale aviazione civile), rappresentanti del Ministero della Salute e della Protezione Civile. Lo ricorda lan Farnesina in un approfondimento sull'emergenza coronavirus.

Le conclusioni della riunione dell'Unità Operativa Speciale sono confluite all'interno dei lavori del Comitato Operativo di Protezione Civile e il primo risultato di questa azione congiunta è stata la modifica dell'iniziale Notam (Notice to Airmen) diffuso da Enac.

Dal 1 febbraio è stato quindi ripristinato il traffico di voli cargo con la Cina e sono state autorizzate alcune deroghe alla sospensione dei voli commerciali per consentire il rientro in patria dei cittadini cinesi al momento in Italia nonché per i rimpatri umanitari.

(segue)