Coronavirus: le librerie di Milano organizzano la consegna a domicilio

Coronavirus librerie Milano consegna a domicilio

Coronavirus, guarda la mappa in tempo reale

Dopo l’emanazione del decreto che il Premier Conte ha riassunto con la frase “Restate in casa”, le librerie di Milano si sono organizzate per far sì che i propri clienti possano avere a disposizione i testi di loro gradimento: molte di quelle indipendenti hanno provveduto a disporre una consegna a domicilio.

Coronavirus, librerie di Milano: consegna a domicilio

Leggere è uno dei passatempi preferiti di moltissimi italiani che però, ricevuto il divieto di recarsi fuori casa se non lo stretto necessario, rischiano di non poter avere sotto mano l’ultima uscita o di sfogliare il testo che vorrebbero. E così, nel rispetto delle norme emanate, diversi titolari di librerie indipendenti sono corsi ai ripari proponendo ai lettori di ordinare i libri online in modo da averli poi recapitati a casa.

Tra queste la Libreria dello Sport di via Carducci ma anche Verso Libri di corso di Porta Ticinese. Quest’ultima ha anche lanciato un proprio hashtag, #Versopedala. Pur essendo chiusa fino al 15 marzo, chi lo vorrà potrà contattare il suo staff, fare l’ordine desiderato e aspettare che gli arrivi nel proprio domicilio tra mercoledì 11 e venerdì 13 marzo. Altre attività che svolgeranno il medesimo servizio sono la libreria Trittico di via San Vittore e Tempo Ritrovato Libri in corso Garibaldi il cui gestore ha spiegato che “in questo periodo di attesa di tempi migliori, se il lettore non va in libreria, è il librario che spedisce o consegna i libri a casa“.

Ma anche La Scatola Lilla in via Sannio, la cui titolare si è resa disponibile a portare i libri gratuitamente a casa dei propri clienti. “Chiude la libreria, ma non la libraia“, ha affermato. Iniziative simili le hanno prese il Covo della Ladra di via Scutari e la libreria Centofiori in piazzale Dateo che ha offerto la consegna a domicilio per chi abita nei dintorni. Infine la Corteccia in via Lanino ha optato, oltre che per portare i testi a casa dei lettori, per fornire loro consigli via social.