Coronavirus, le principali date dell'evoluzione dell'epidemia

Sim

Roma, 27 feb. (askanews) - Ad oggi si contano più di 82.000 persone contagiate dal coronavirus, in oltre 40 Paesi, e oltre 2.800 morti. Di seguito una cronologia dell'evoluzione dell'epidemia:

31 Dicembre: la Cina informa l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) di aver registrato numerosi casi di una polmonite insolita nella città di Wuhan; 7 Gennaio: le autorità cinesi identificano un nuovo tipo di coronavirus; 13 Gennaio: l'Oms riferisce di un caso in Thailandia, il primo fuori dalla Cina; 30 Gennaio: l'Oms dichiara l'emergenza sanitaria mondiale mentre in Cina si registrano 170 decessi; 2 Febbraio: nelle Filippine si registra il primo decesso fuori dalla Cina, si tratta di un uomo cinese proveniente da Wuhan; 7 Febbraio: muore Li Wenliang, il medico 34enne di Wuhan che fu tra i primi a lanciare l'allarme sul coronavirus; 11 Febbraio: l'Oms annuncia che la malattia provocata dal nuovo coronavirus verrà chiamata Covid-19 (dove CO sta per corona, VI per virus, D per disease e 19 per l'anno in cui si è manifestata); 15 Febbraio: un turista cinese muore in Francia, è il primo decesso in Europa; 19 Febbraio: l'Iran riferisce di due morti, i primi in Medio Oriente; 21 Febbraio: l'Italia riferisce del primo decesso da coronavirus;

26 Febbraio: il Brasile riferisce di un caso di contagio, il primo in America Latina.