Coronavirus, le quattro app consigliate da Google per informarsi

·2 minuto per la lettura
coronavirus app google
coronavirus app google

Coronavirus: proteggiti e informati“, la nuova sezione dedicata al Covid-19 introdotta da Google nel Play Store, dove trovare le quattro app utili da istallare per salvaguardare l’informazione e la salute di chi le usa.

Coronavirus, i consigli di Google

Tutto il mondo ha preso precauzione contro il coronavirus, così come molti hanno preso iniziative utili tra idee e differenti comunicazioni. E, se nel momento in cui l’epidemia ha preso piede anche negli Stati Uniti, Mark Zuckerberg ha fatto il punto della situazione nelle sue piattaforme, Google, dall’altra parte, ha prima annullato la conferenza annuale per gli sviluppatori, poi introdotto una sezione apposita nel Play Store dedicata proprio al Covid-19.

Coronavirus: proteggiti e informati“, si legge, nella quale vengono consigliate agli utenti le quattro applicazioni utili a salvaguardare l’informazione e la salute di chi le installa. Di colore arancio, questa è indicata da un grande cerchio e un punto esclamativo, proprio per attirare l’attenzione di chi la guarda, che è invitato a cliccare per scoprire di cosa si tratta. Aprendo il grosso banner, posizionato nella parte superiore del Play Store, la sezione consiglia l’installazione di quattro applicazioni che dovrebbero contribuire alla percezione dell’epidemia, migliorando l’informazione di chi decide si scaricarle per salvaguardare la sua salute.

Le app di Google

Per i più esperti del web, però, la scoperta di alcune delle applicazioni consigliate da Google potrebbero essere paragonate alla scoperta dell’acqua calda. Nella realtà dei fatti, la nuova sezione consiglia due applicazioni con la quale informarsi meglio e altre due con la quale è possibile condividere in tempo reale la propria posizione con i propri cari, creando inoltre una personale cartella clinica che dà accesso – in caso di emergenza – ai personali dati sulla salute. La prima app è Medical ID, gratuita ma disponibile in versione più completa a pagamento, dove oltre le proprie informazioni personali è possibile individuare l’ospedale più vicino alla propria posizione. Ci sono poi Twitter e Google News, conosciuti globalmente, dov’è possibile trovare tutte le informazioni sulle ultime novità dal mondo, e infine Glympse, un’app che permette la creazioni di gruppi privati dove condividere la propria posizione in tempo reale. Un simil “Dov’è” di iOS, compatibile però con tutti i sistemi operativi.